Voucher 2018 per la digitalizzazione delle PMI: termini e condizioni

voucher digitalizzazione 2018.jpg

Con decreto direttoriale 24 ottobre 2017 del MISE sono state definite le modalità e i termini di presentazione delle domande di accesso ai voucher per la digitalizzazione delle  PMI.

La misura è rivolta alle PMI operative in tutti i settori con esclusione delle imprese operanti nel settore della pesca e dell’acquacoltura o nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli.

E’ ammesso l’acquisto di software, hardware o servizi che consentano:

a) il miglioramento dell’efficienza aziendale:  hardware, software e servizi di consulenza specialistica strettamente finalizzati alla digitalizzazione dei processi aziendali

b) la modernizzazione dell’organizzazione del lavoro, tale da favorire l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità, tra cui il telelavoro: hardware, software e servizi di consulenza specialistica strettamente finalizzati alla modernizzazione dell’organizzazione del lavoro

c) lo sviluppo di soluzioni di e-commerce: hardware, software, inclusi software specifici per la gestione delle transazioni on-line e per i sistemi di sicurezza della connessione di rete, e servizi di consulenza specialistica

d) la connettività a banda larga e ultralarga: spese di attivazione del servizio sostenute una tantum, con esclusivo riferimento ai costi di realizzazione delle opere infrastrutturali e tecniche, quali lavori di fornitura, posa, attestazione, collaudo dei cavi, e ai costi di dotazione e installazione degli apparati necessari alla connettività a banda larga e ultralarga (correlate alle attività di cui sopra a) b) c);

e) il collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare, attraverso l’acquisto e l’attivazione di decoder e parabole, nelle aree dove le condizioni geomorfologiche non consentano l’accesso a soluzioni adeguate attraverso le reti terrestri o laddove gli interventi infrastrutturali risultino scarsamente sostenibili economicamente o non realizzabili: acquisto e attivazione di decoder e parabole per il collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare (correlate alle attività di cui sopra a) b) c);

f) la formazione qualificata, nel campo ICT, del personale delle suddette piccole e medie imprese: spese per la partecipazione a corsi e per l’acquisizione di servizi di formazione qualificata, purché attinenti fabbisogni formativi strettamente correlati agli ambiti di attività di cui alle lettere a), b), c), d) ed e)-

Le spese devono essere sostenute dopo l’assegnazione del voucher.

Il Voucher copre fino al 50% delle spese ammesse per un importo non superiore a 10.000,00.

Le domande potranno essere presentate tramite la procedura informatica disponibile nella sezione dedicata ai Voucher sul sito del MISE, a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018. Sarà possibile accedere alla procedura informatica dal 15 gennaio.

Nel caso di superamento delle risorse disponibili pari a 100 milioni di euro), il Ministero procederà ad una riduzione proporzionale del voucher concedibile.

Maggiori informazioni su: http://www.mise.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/voucher-digitalizzazione


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *